Ecco il "pensiero del giorno" di oggi (li raccogliamo qui) che nel quale Robert Hanz parla del Conflitto (soprattutto con PNG Principali) come un gioco a chi è disposto arischiare di perderedi più per ottenere il proprio risultato. Ricordiamo che i Pensieri del Giorno sono scaricabili nella prima raccolta epub (The Book of Hanz) dal sito della Evil Hat, che ne ha definito una sorta di ufficialità, ospitandolo sul proprio sito.

Trovate l’originale di questo articolo qui.

Il Conflitto con PNG Principali

(Rischio di incasinarmi un po’ qui. Ovviamente è solo la mia opinione, e sarei felice, come sempre, che qualcuno mi dicesse che sto sbagliando).

In un Conflitto con PNG Principali non interessa veramente chi vince o chi perde, e nemmeno importano veramente le tattiche. Si tratta di un test sul vostro impegno verso i vostri obiettivi. È una battaglia di puntate, un gioco del pollo[1].

In un Conflitto grossomodo bilanciato, dovrebbe avvenire un aumento progressivo della spesa di risorse. Sicuramente, vincereste se dovesse ridursi a un semplice scambio di tiri di Abilità, dopo tutto non costa nulla. Ma, siete disposti a spendere Punti Fato? A questo punto alziamo la posta e passiamo alle Conseguenze: siete disposti a subirle? Siete disposti a rischiare di essere Messi Fuori Combattimento?

Qui è dove la meccanica della Concessione entra veramente in gioco: in ogni momento, potete accettare la sconfitta in cambio di un Punto Fato. Questo aiuta ad alzare la posta col proseguire del Conflitto.

All’inizio, è solo “ciò che volete” contro “il Punto Fato che otterreste”.

Poi, diventa “ciò che volete e i Punti Fato che avete spesi per ottenerlo” contro “il Punto Fato che otterreste”.

Al passo successivo diventa “ciò che volete e i Punti Fato spesi per ottenerlo” contro “il Punto Fato che otterreste e il non subire Conseguenze”.

Quindi, diventa “ciò che volete, i Punti Fato spesi e le Conseguenze subite” contro “una manciata di Punti Fato”.

E solo allora si passa alla fase in cui essere Messi Fuori Combattimento conta veramente e viene preso in considerazione.

Si noti che questo stesso aumento della posta in gioco avviene per entrambe le parti in gioco nel Conflitto, simultaneamente. Tattiche e capacità possono cambiare la velocità alla quale le due parti aumentano la propria posta, ma alla fine conta quanto fortemente volete il vostro obiettivo più di ogni altra cosa.

(In realtà, la maggior parte delle scene di Fate, Conflitti o meno, sono delle "aste" per vedere chi più è disposto a puntare, per ottenere l'obiettivo preposto. Nei Conflitti, soprattutto con PNG Principali, viene sicuramente fuori di più questo meccanismo [N.d.T.]).

[1]: Gioco del pollo: Il gioco del pollo (calco dall’inglese Chicken game, sebbene in italiano sarebbe meglio dire gioco del coniglio, visto che nel mondo anglofono l’epiteto di “pollo” viene usato per tacciare qualcuno di pavidità), è una configurazione della teoria dei giochi a somma non nulla. L’informazione è completa e vi partecipano due giocatori che agiscono contemporaneamente. Vedere http://it.wikipedia.orghttp/wiki/Gioco_del_pollo